de fr it

JohannKretz

Menzionato la prima volta nel 1482 quale accusatore in una causa riguardante l'Alp Spiess a Buochs, ca. 1521, di Beckenried. Discendente di una facoltosa famiglia attiva nel servizio mercenario. una donna non nota. Attestato dal 1497 al 1516 come inviato di Nidvaldo alla Dieta federale (1497-1516), fu balivo di Sargans (1498) e Landamano di Nidvaldo (1503, 1506, 1509, 1511, 1513, 1519). L'ascesa sociale di Johann Kretz è testimoniata dall'acquisto della tenuta di Rosenburg a Stans, poi ampliata da suo figlio Sebastian, balivo del Rheintal.

Riferimenti bibliografici

  • K. von Deschwanden, «Urkundliches Verzeichniss der Landammänner, Vorgesetzten und Amtsleute des Landes Unterwalden nid dem Wald», in Gfr., 26, 1871, 56-62
  • MAS Unterwalden, 19712, 908
Link

Suggerimento di citazione

Hodel, Fabian: "Kretz, Johann", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.10.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023161/2014-10-30/, consultato il 05.08.2021.