de fr it

KrispinZelger

1571, 28.5.1626 Stans, catt., di Buochs. Figlio di Wolfgang (->). 1) Margret Noyer; 2) Maria Kündig. Capitano al servizio della Lega catt. in Francia (1589-90), venne fatto prigioniero nella battaglia di Ivry (1590). Fu poi capitano al servizio della Savoia (1593 e 1597) e inviato al rinnovo dell'alleanza con la Francia (1602). Fece costruire una casa a Buochs (1604); si trasferì poi a Stans (1611). Fu capitano generale di Nidvaldo (dal 1609), pres. del tribunale degli Undici (per la prima volta nel 1612), più volte inviato (dal 1612), ad esempio in Savoia (1614, 1620) e a diverse Diete fed. sulla riconquista della Valtellina (1624-25), e Landamano di Nidvaldo (1614, 1619 e 1624). Attorno al 1614 sostenne la fondazione del convento di S. Chiara a Stans. Fu insignito del titolo di cavaliere dello Speron d'oro.

Riferimenti bibliografici

  • F. Zelger, Chronik und Genealogie der Zelger aus Unterwalden und von Luzern, 1933, 53-58
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hitz, Benjamin: "Zelger, Krispin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023223/2014-02-05/, consultato il 30.11.2020.