de fr it

WolfgangZelger

Menz. la prima volta nel 1570, nel marzo del 1593, catt., di Buochs. Figlio di Ludwig (->). (1570) Margreth Stulz, figlia di Marx. Fu commissario a Bellinzona (1570-72). Capitano al servizio di Venezia agli ordini di Melchior Lussi (1572), poi al servizio della Francia, partecipò all'assedio di La Rochelle (1573) e, con il reggimento Lanthen-Heid, alla sanguinosa sconfitta di Die (1575). Fu Landamano di Nidvaldo (1574, 1578, 1585, 1589 e 1592, morto in carica) e inviato in Francia per reclamare il pagamento degli arretrati sul soldo e le pensioni (1578). Balivo della Turgovia (1582-84), si rifiutò di applicare le decisioni del nunzio sull'organizzazione del convento di Münsterlingen. Fu più volte inviato, spec. alla Dieta fed.

Riferimenti bibliografici

  • F. Zelger, Chronik und Genealogie der Zelger aus Unterwalden und von Luzern, 1933, 47-49

Suggerimento di citazione

Hitz, Benjamin: "Zelger, Wolfgang", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.01.2015(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023233/2015-01-25/, consultato il 25.10.2020.