de fr it

Jean Daniel MathieuBoinod

29.10.1756 Vevey, 28.5.1842 Parigi, riformato, di Aubonne. Figlio di Charles e di Françoise Dubois. (1813) Marie-Antonia-Françoise Gajardi, di Milano. Inseguito da un mandato di cattura emesso da Berna per aver partecipato ai banchetti del 1791, Boinod (all'epoca soprannominato l'Americano) si arruolò nella Legione degli Allobrogi, nella quale fu quartiermastro tesoriere (1792) e commissario delle guerre (1793). Partecipò alla campagna d'Egitto. Fu commissario dell'armata d'Italia (1800), ispettore al passaggio in rassegna delle truppe (1800) e ispettore capo (1810) con il presunto grado di generale. Noto per la sua esemplare probità e fedele a Napoleone, lo seguì sull'isola d'Elba in qualità di amministratore. Ispettore al passaggio in rassegna della Guardia imperiale nel 1815, fu confinato a ruoli secondari durante la Restaurazione. Fu intendente militare (1830-1832). Venne nominato commendatore della Legion d'onore (1831) e cavaliere della Corona ferrea.

Riferimenti bibliografici

  • Service historique de la Défense (armée de terre), Vincennes
  • J. Tulard (a cura di), Dictionnaire Napoléon, 1989, 1772
  • A.-J. Tornare, Les Vaudois de Napoléon, 2003, 15-19
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 29.10.1756 ✝︎ 28.5.1842

Suggerimento di citazione

Pedrazzini, Dominic: "Boinod, Jean Daniel Mathieu", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.10.2019(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023315/2019-10-28/, consultato il 19.09.2020.