de fr it

Käs

Fam. di contadini e magistrati del cant. Uri, chiamati anche Zuchese, Zuokäs, Keso, Kess, Käsli, Kässer o Keser, menz. per la prima volta nel XIII sec. ed estintasi nel 1684. I K. sono cit. per la prima volta nel 1257 come sostenitori dei Gruoba nella faida degli Izzeli-Gruoba. Presenti nello Schächental, dal XV sec. si stabilirono anche a Bürglen, Schattdorf e Altdorf, dove acquisirono dei beni fondiari ed entrarono a far parte del ceto dirigente. I K. detennero numerose cariche politiche e amministrative, raggiungendo la massima ascesa sociale con Jost (->), Landamano. Al tempo di Werner (1606), balivo originario di Bürglen, furono molto influenti grazie ai legami di parentela tra altri con gli Albrecht e gli Arnold, fam. di Landamani, e con gli Zurenseller, possidenti.

Riferimenti bibliografici

  • Collez. Friedrich Gisler presso StAUR
  • G. Muheim, «Die Tagsatzungs-Gesandten von Uri», in HNU, 16, 1910, 1-199, spec. 133 sg.