de fr it

Püntener

Fam. di magistrati urani, probabilmente residente ad Altdorf già nel XIV sec. Dal XV al XVIII sec. i P. annoverarono una dozzina di Landamani, 13 balivi dei cant. conf. e tre dell'abbazia di San Gallo. Numerosi membri della fam. iniziarono la propria carriera come ufficiali al servizio straniero. Alcuni furono imprenditori militari, proprietari di reggimenti e compagnie, altri figurarono tra i capitani dei corpi di guardia di Bologna e Torino.

I primi esponenti menz. sono Heinrich (vessillifero cant., nel 1422 nella battaglia di Arbedo) e Johann (inviato alla Dieta fed. dal 1417 al 1437), i cui discendenti si divisero nei rami di Konrad (cavaliere nel XV sec.) e di Jost (balivo di Baden, 1493-94). Quest'ultimo ramo possedeva tra l'altro terre nella valle dello Schächen, compresa la proprietà Getschwiler a Spiringen, dove i P. eressero una cappella nel 1568. Jost (->) si distinse come Landamano, Josef Anton (->) fu al servizio del principe abate di San Gallo, come suo figlio Fidel Anton (->), maresciallo del principe abate (1743-54), mentre l'abiatico Fidel Stanislaus fu balivo di Blatten nel Rheintal (1763-68). Il ramo di Jost deteneva ancora all'inizio del XXI sec. delle fondazioni pie (prebenda per la messa, missioni popolari). I primi possedimenti importanti del ramo di Konrad furono Grossutzingen e la proprietà di Winterberg con torre ad Altdorf. Tra gli esponenti noti di questa linea spiccano Karl Anton (->), che fu probabilmente il primo a chiamarsi P.-von Brunberg e trasmise l'appellativo ai suoi discendenti, e suo figlio Josef Anton (->). Il ramo si estinse con Karl Josef (1742-1816), canonico di Bischofszell. Anche alcuni esponenti del ramo di Jost, spec. i discendenti di Ulrich (1597-1666), utilizzarono la particella nobiliare.

Tra i P. vi furono sacerdoti e numerose suore. Martha (1656) e Cäcilia Ursula (->) furono badesse del convento di Seedorf. Tra il XVI e il XVIII sec. i P. conclusero alleanze matrimoniali più strette con le fam. von Roll, Crivelli, Schmid, Bessler, Lusser e Wolleb. I ca. 400 membri della fam. viventi all'inizio del XXI sec. discendevano da Gedeon, stabilitosi a Erstfeld attorno al 1625.

Riferimenti bibliografici

  • A. Püntener, Die Püntener, 1990