de fr it

Zumbüel

Antica fam. urana, i cui legami con le fam. ab dem Büel, am Büel, auf dem Büel e Büeler, menz. dal XIII al XV sec., risultano incerti. Il capostipite Jost (tra il 1524 e il 1530) era barcaiolo a Flüelen. Suo figlio Melchior (tra il 1591 e il 1594) si stabilì ad Altdorf (UR). La fam. disponeva di possedimenti ad Altdorf, Erstfeld e nella valle dello Schächen. Gli Z. furono attivi quali barcaioli, responsabili di stazioni di sosta e magazzini nel transito di merci lungo la via del Gottardo e nel commercio di cereali. Erano imparentati con importanti fam. urane, come i Madran, i Tresch, i Troger e i Ritter. Singoli esponenti della fam. furono elevati al rango di cavalieri (del Santo Sepolcro e dell'ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro). Gli Z. furono sostenitori della Spagna. Ad Altdorf, tra il 1560 e il 1620, annoverarono fabbricieri, amministratori dell'ospedale, membri del Consiglio e rivestirono cariche cant. (balivi e inviati alla Dieta fed.). La fam. perse la sua influenza politica nel XVII sec. e si estinse nel XVIII sec.

Riferimenti bibliografici

  • Collez. F. Gisler presso StAUR
  • G. Muheim, «Die Tagsatzungs-Gesandten von Uri», in HNU, 16, 1910, 1-199, spec. 85

Suggerimento di citazione

Stadler, Hans: "Zumbüel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023429/2014-02-14/, consultato il 20.10.2020.