de fr it

Jean-VictorConstant de Rebecque

22.9.1773 Ginevra, 12.6.1850 Slesia (Polonia), rif., di Losanna. Figlio di Samuel (->) e di Louise-Catherine Gallatin. (1789) Isabelle Catherine Anna Jacoba, baronessa di Lynden-Hoevelaeken. Al servizio della Francia dal 1790, tenente presso le Guardie sviz., C. sfuggì al massacro delle Tuileries (1792). Fu poi al soldo dell'Olanda, Inghilterra e Prussia, prima di prestare servizio per gli Orange. Precettore militare del futuro re Guglielmo II, seguì il suo allievo nell'armata inglese (1805). Venne nominato maggiore generale nel 1814 e prese parte alla battaglia di Waterloo (1815). Diventato governatore delle due Fiandre (1819), firmò la capitolazione di Hasselt e Lovanio (1830) dopo la disfatta delle truppe olandesi contro i Belgi. Ritiratosi nel 1837, nel 1846 gli venne conferito il titolo di barone di Constant-Rebecque.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Schafroth presso BMF
  • A.-J. Czouz-Tornare,«Du 10 août 1792 à la révolution belge de 1830», in Annales Benjamin Constant, 22, 1999, 103-115
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Jean-Victor Constant
Jean-Victor de Constant de Rebecque
Dati biografici ∗︎ 22.9.1773 ✝︎ 12.6.1850