de fr it

Fridéric deDiesbach-Steinbrugg

7.5.1677 Friburgo, 22.8.1751, catt., di Friburgo. Figlio di Jean-Frédéric, signore di Heitenried e Champvent, e di Marie-Elisabeth de Steinbrugg. Fratello di François Philippe (->). Victoire, contessa di Faraone. Cadetto nel reggimento delle Guardie sviz. (1695), poi vessillifero (1696), D. combatté la sua prima battaglia in Fiandra (1697). Tenente colonnello (1702), partecipò alla battaglia di Nimega, entrò nel reggimento Pfyffer e si distinse durante l'assedio di Lilla (1708). La mancata promozione a colonnello lo indusse a lasciare il servizio franc. per quello dell'Olanda dove, come brigadiere, reclutò un reggimento sviz. catt. (1711). Luigi XIV, risentito, fece in modo che venisse privato della cittadinanza friburghese. Il suo reggimento partecipò alle guerre d'Italia e alle campagne in Spagna e sul Reno, e venne sciolto dopo il trattato di Utrecht (1713). Nel 1714, D. venne nominato generale maggiore dall'imperatore. Dopo l'attacco dei Turchi a Venezia nel 1714, venne formata un'armata imperiale della quale D. comandò tre reggimenti. Come riconoscimento per il suo coraggio, Carlo VI gli concesse il titolo di conte dell'Impero (1718). D. partecipò alla campagna di Sicilia (1719) e guidò il reggimento Holstein nell'assalto finale di Messina. Nel 1722 venne insignito da Carlo VI del titolo di principe di S. Agata, che poteva essere trasmesso anche alle linee collaterali. D. fu governatore di Siracusa (1722), gentiluomo della camera (1723), ciambellano dell'imperatore (1723), luogotenente feldmaresciallo (1723) e membro del Consiglio di guerra (1726). Ferito nella battaglia di Parma (1734), si ritirò a Friburgo dove ricevette il titolo di Consigliere di Stato onorario.

Riferimenti bibliografici

  • A. de Ghellinck Vaernewyck, La généalogie de la maison de Diesbach, 1921
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Fridéric de Diesbach
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 7.5.1677 ✝︎ 22.8.1751