de fr it

Amadio

Fam. di notai e ufficiali di Lugano (anche Amedei, Amadei, de Amada). Attestata dalla fine del XIV sec., discende probabilmente dalla fam. Ferrari. Egidio, notaio di Lugano, menz. quale presidente del tribunale a Taverna presso Ponto Valentino nel 1305, era vicario di valle, cioè luogotenente del rettore Guido Orelli, per la valle di Blenio; suo figlio Adam figura come notaio in Leventina dal 1315 al 1327. Pietro De Amada, notaio di Lugano, stese nel 1333 il trattato di alleanza tra il rettore di Blenio Matteo Orelli, Franchino Rusca e la città di Como. Giovan Battista nel 1656 venne designato dai Luganesi quale delegato del com. per chiedere al balivo una revisione degli statuti. Luigi (1794-1882), figlio dello stuccatore Giuseppe, attivo in Polonia, fu canonico della collegiata di S. Lorenzo a Lugano e vicario foraneo; nel 1833 fu incaricato dal governo cant., assieme al canonico Giovanni Maria Bossi, di una missione a Roma allo scopo di intavolare trattative con la Santa Sede per la soluzione della questione diocesana.

Riferimenti bibliografici

  • Schaefer, Sottoceneri
  • Meyer, Blenio it.