de fr it

Trevani

Fam. notarile attestata a Lugano dal 1198, detentrice di numerosi feudi e proprietà nella regione. Residente nel castello di Trevano nei pressi di Lugano, si diffuse tra l'altro a Locarno, Milano e Venezia. Sotto il dominio conf., il ramo luganese, molto numeroso, fu attivo nella vita pubblica: tra il 1647 e il 1727 annoverò 15 membri del Consiglio del borgo; inoltre Cesare fu fiscale (1588) e Valente deputato del borgo al Consiglio della comunità (1724). Dal XVI sec. alcuni T. emigrarono a nord delle Alpi, tra cui Giovanni (->), architetto del re di Polonia. Il ramo locarnese apparteneva alla corporazione dei Terrieri ed era imparentato con gli Orelli. Nel 1440 Alberto, medico, fu esentato dagli oneri fiscali da Filippo Maria Visconti. Nel 1690 Giuseppe Pellegrino (->) ottenne un seggio ereditario nel Consiglio di Locarno, che la fam. conservò fino all'estinzione nel 1771.

Riferimenti bibliografici

  • A. Lienhard-Riva, Armoriale ticinese, 1945, 486-489
  • Schaefer, Sottoceneri, 77 sg.
  • M. Schnyder, Famiglie e potere, 2011
Scheda informativa
Variante/i
Trevano
de Trevano