de fr it

Varrone

Fam. originaria di Pallanza (Piemonte), a Bellinzona dall'inizio del XV sec. Nota soprattutto in ambito amministrativo e notarile: Cristoforo, figlio di Bartolomeo, notaio e cancelliere del com. (dal 1430 ca. sino almeno al 1479), fu una personalità di rilievo; il figlio Pietro fu anch'egli notaio e cancelliere del com. In età balivale alcuni membri della fam. si distinsero sulla scena politica locale. Bartolomeo, capitano al servizio della Spagna (1665), fondò un beneficio nella cappella annessa alla residenza di fam. in località Gerretta, accrescendone la visibilità e il prestigio nel borgo. Ancora a cavallo tra XVIII e XIX sec. la fam. fu attiva nella vita politica con Giovanni, viceprefetto del cant. di Bellinzona (dal 1798), membro del Gran Consiglio ticinese (1808-13) e del tribunale cant. (1809).

Riferimenti bibliografici

  • G. Pometta, Briciole di storia bellinzonese, 1977, 561 sg.
  • G. Chiesi, Le provvisioni del consiglio di Bellinzona 1430-1500, 1994