de fr it

AmbühlVS

Importante fam. vallesana originaria di Leukerbad, attestata dal XVI sec. anche a Leuk e a Sion; menz. fino al XV sec. con il nome di Nicodi, in seguito con quello di de Crista o am Biel. Primo esponente noto con cariche pubbliche fu Vinzenz (1524 ca.), oste a Leukerbad, membro della Dieta vallesana, castellano a Lötschen-Niedergesteln (1511) e a Bagnes (1518). Suo figlio Melchior (1511 ca.-1583), pure attestato quale oste, si stabilì a Sion, ottenendo la cittadinanza nel 1546; fu il primo esponente della fam. ad assumere la carica di borgomastro di questa città (1552). In seguito fu luogotenente del governatore del Vallese (1556-59) e governatore di Saint-Maurice (1567-68); capostipite della linea di Sion, con i suoi diretti discendenti fu tra i rif. di maggiore spicco del capoluogo vallesano. Non si sa se appartenesse alla stessa fam. anche Kaspar (->). Balthasar (->) abiatico di Melchior, lasciò il Vallese per motivi confessionali attorno al 1652, dopo una brillante carriera politica e militare; stabilitosi a Berna, il ramo da lui fondato si estinse alla fine del XVII sec. Dalla metà del XVI sec. gli A. di Sion furono sempre rappresentati nella Dieta vallesana e fino alla fine dell'ancien régime ricoprirono a più riprese la carica di borgomastro di Sion. Dal 1662 in poi gli esponenti di questo ramo della fam. assunsero regolarmente il titolo di capitano della decania di Sion; due furono governatori a Saint-Maurice, due a Monthey. Nel XVIII sec. Alfons (->) fu governatore del Vallese e Franz-Friedrich (->) vescovo di Sion. Molto agiati, erano tra le fam. più influenti del capoluogo vallesano; si legarono in matrimonio con varie fam. (spec. de Platea, von Riedmatten, de Torrenté, Waldin, de Courten). Fra il XVI e il XVIII sec. rivestirono alte cariche nei reggimenti mercenari al servizio della Savoia e franc.; all'epoca la fam. era proprietaria dell'imponente casa Ambuel, nella Rue du Grand-Pont a Sion. Gli A. di Sion si estinsero nella seconda metà del XIX sec. Gli A. di Leuk, che portano il nome di Ambiel, sono tuttora presenti a Leuk; questo ramo della fam. si distinse soprattutto nella seconda metà del XVI sec. con Peter (->).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Ambuel presso AEV
  • von Roten, Landeshauptmänner, 462-465, 470
  • H. A. von Roten, «Zur Geschichte der reformierten Gemeinde Leuk 1560-1651», in Vallesia, 46, 1991, 42-47, 64 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Am Biel
Ambuel