de fr it

dePlatea

Tra le diverse fam. vallesane che nel XIV-XV sec. presero il nome dalla piazza del villaggio (Hengert, Heimgarten, lat. platea, franc. place), si hanno notizie certe solo sul casato di donzelli originario di Visp. Dal XIII sec. i de P. si stabilirono a Mörel, Ernen, Niederernen, Obergesteln, più tardi a Venthône, Sierre e Sion, ricoprendo cariche pubbliche in tutte le decanie fino al XVIII sec. I primi esponenti della fam. sono menz. nel 1226 quali ministeriali vescovili. Johann, di Visp, fu il primo a portare il titolo di donzello (1329). Nel 1365 la fam. di Visp rilevò i diritti signorili dei Blandrate e dei donzelli di Täsch a Zermatt; nel 1618 li vendette agli ab. del luogo. Alla fine del XIV sec. Hildebrand, figlio di Peter (maior e alfiere di Visp), fondò ad Anchettes (com. Venthône) il ramo dei de P. di Sierre, che nel XV-XVI sec. divenne il casato politicamente più influente della decania di Sierre; esso annoverò il vescovo Philipp (->) e tre gran balivi (Franz, ->; Petermann, ->; Franz, ->). Numerose linee della fam. originarie del Goms, di Visp e Sierre acquisirono la cittadinanza di Sion. Menz. come notaio (1396) e cittadino di Sion (1417), il donzello Anton, di Visp, fu il capostipite del più importante ramo di Sion, a cui appartennero Johann, borgomastro di Sion e colonnello durante la battaglia di La Planta (1475), e i gran balivi Johannes (->) e Johann Stephan (->). Tutte le linee della fam. di donzelli di Visp, Sierre e Sion si estinsero nella prima metà del XVIII sec.

Riferimenti bibliografici

  • Walliser Wappenbuch, 1946, 9, 197
Scheda informativa
Variante/i
Am Hengart