de fr it

Waldin

Fam. patrizia il cui capostipite, Peter, notaio di Zermatt, acquisì la cittadinanza di Sion nel 1481. Grazie alla loro abilità e a un'accorta politica matrimoniale, già nella seconda metà del XVI sec. i W. figuravano tra le più importanti fam. della città. Come numerosi altri cittadini di Sion, sostennero la Riforma. Imparentati con influenti personalità rif., intrattenevano però anche ottime relazioni con il principe vescovo. La fam. accedette alle più alte cariche con Moritz, vice gran balivo e balivo (gouverneur) di Monthey (1579-81), suo figlio Anton (->) e il figlio di questi, Hildebrand, borgomastro di Sion e vice gran balivo (1636). La fam. si estinse con la morte di Maria Katharina nel 1785. La casa W. a Sion, antica residenza originaria della fam., esisteva ancora all'inizio del XXI sec.

Riferimenti bibliografici

  • A. de Wolff, «Les fresques héraldiques de la maison Waldin à Sion», in Ann. val., 1962, 393-404
  • von Roten, Landeshauptmänner, 265-269