de fr it

Wegener

Fam. vallesana, in origine denominata Guttheil, attestata a Eggerberg dal 1432. Nel XVI e XVII sec. annoverò funzionari locali. Dal XVI sec. un ramo della fam. assunse il nome di W. dalla frazione di Weginen dove risiedeva. Da Eggerberg i W. nel XVI sec. si diffusero a Lalden fino a Brigerberg, dove Hans Guttheil alias Weginer acquisì la cittadinanza di Ried-Briga (1589). L'ascesa della fam. iniziò con Christian (1683), maior e giudice della giurisdizione indipendente (Freigericht) di Ganter (1666-67). Suo figlio Christian (1653-1732) fu gran castellano di Briga, di cui ottenne la cittadinanza nel 1692. Il figlio di quest'ultimo, Franz Christian (1677-1745), sposato con Maria Cäcilia Mannhaft, un'abiatica di Kaspar Stockalper vom Thurm, fu gran castellano (1725-45, sette volte) e alfiere di Briga (1730). Il figlio di Franz Christian, Moritz Anton Fabian (->), divenne gran balivo e i suoi discendenti acquisirono prima del 1789 la cittadinanza di Sion. Martha Zimmermann-Guttheil morì nel 1932 quale ultima esponente dei Guttheil a Eggerberg. A Briga tre imponenti case dei W. testimoniano la ricchezza e il prestigio di cui godette la fam. nel XVIII sec.

Riferimenti bibliografici

  • Walliser Wappenbuch, 1946, 291
  • von Roten, Landeshauptmänner, 503-527