de fr it

Zen Ruffinen

Fam. di notabili di Leuk, attestata la prima volta con Peter Ruviners nel 1358. Spec. dal XVII sec. numerosi suoi esponenti ricoprirono alte cariche politiche ed ecclesiastiche. Accanto ai vescovi Franz Joseph Melchior (->) e Augustin Sulpiz (->), a capo della diocesi di Sion dal 1780 al 1790 risp. dal 1817 al 1829, gli Z. annoverarono anche membri del clero regolare e preti secolari. Johann Franz (1693-1751), padre del primo vescovo della fam., fu castellano di Vionnaz-Bouveret e balivo (gouverneur) di Saint-Maurice; un altro figlio, Philibert (1790), fu maior di Nendaz-Hérémence. Diversi membri della fam. furono maiores di Leuk e Visp e quindi rappresentanti della loro decania alla Dieta vallesana. Nel XIX e XX sec. gli Z. diedero i natali a nove Gran Consiglieri e tre Consiglieri di Stato: Ignaz (->) e suo figlio Julius (->), entrambi Consiglieri agli Stati, e Franz Kaspar (->), che fu anche il primo giudice fed. del Vallese (1848-61). All'inizio del XXI sec. l'antica residenza degli Z. a Leuk (XVI sec.) era ancora abitata da membri della fam. Dal 1891 un ramo è cittadino di Sion. Nel XX sec. diversi esponenti si stabilirono anche a Visp e Sierre; come i loro discendenti furono attivi spec. quali liberi professionisti.

Riferimenti bibliografici

  • Walliser Wappenbuch, 1946, 299

Suggerimento di citazione

Truffer, Bernard: "Zen Ruffinen", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.10.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023614/2013-10-22/, consultato il 02.12.2020.