de fr it

UlrichDulliker

1536, 2.7.1596, catt., di Lucerna. Figlio di Ulrich (->). Verena Volger, figlia di Sebastian, mugnaio. Bottegaio, commerciante di sale e più tardi titolare di rendite, fu membro della corporazione dello Zafferano e maestro di quella dei macellai. Membro del Gran Consiglio (dal 1556) e del Piccolo Consiglio di Lucerna (1563-96), fu balivo dell'Entlebuch (1565-67), sovrintendente all'ospedale (1569-73), balivo a Sargans (1576-78), Rothenburg (1579-81), Merenschwand (1583), nella Vallemaggia (1586-88) e di Willisau (1593-95). Amministrò il convento cistercense di Rathausen, quello dei francescani di Lucerna e il pellegrinaggio mariano di Werthenstein. Fu esattore, esattore delle gabelle, vessillifero cittadino, alfiere, inviato alla Dieta e capitano in Francia.

Riferimenti bibliografici

  • K. Messmer, P. Hoppe, Luzerner Patriziat, 1976
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Quadri, Peter: "Dulliker, Ulrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.07.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023624/2004-07-21/, consultato il 21.04.2021.