de fr it

Kambli

Fam. cittadina di Zurigo. Il primo K. documentato in un atto ufficiale fu Albrecht, calzolaio, che ottenne la cittadinanza nel 1339. Il capostipite accertato della fam. è invece Werner, conciatore di Oerlikon, cittadino di Zurigo dal 1407 e membro del Piccolo Consiglio nel 1418. Fino alla metà del XVII sec. i K. furono un'influente fam. di artigiani appartenenti soprattutto alla corporazione dei conciatori: rappresentata 13 volte nel Piccolo Consiglio e 23 volte nel Gran Consiglio (dal 1489), la fam. annoverò 19 balivi (Obervögte e Landvögte) e un borgomastro (Hans, ->). Hans Conrad (1652) fu l'ultimo esponente della fam. a far parte del Piccolo Consiglio (1634). I K. si imparentarono con numerose influenti fam. zurighesi. Nel XX sec. i membri della fam. erano attivi soprattutto nelle professioni commerciali. Con Marx (1608-1671, cancelliere di Grüningen) nel XVII sec. si separò il ramo di Grüningen, ancora oggi presente a Gerlafingen, Zurigo e Basilea.

Manifesto pubblicitario per i Bretzeli (cialdine) dell'Emmental prodotti a Trubschachen, realizzato nel 1979 da Werner Belmont e Heinz Jost (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).
Manifesto pubblicitario per i Bretzeli (cialdine) dell'Emmental prodotti a Trubschachen, realizzato nel 1979 da Werner Belmont e Heinz Jost (Museum für Gestaltung Zürich, Plakatsammlung, Zürcher Hochschule der Künste).

All'inizio del XIX sec. un ramo dei K. di Zurigo emigrò in Alsazia per ragioni confessionali (anabattisti). Un discendente, Johann detto Jean (1846), divenne proprietario di una fabbrica di fiammiferi a Frutigen grazie al matrimonio con Anna Margaretha Stoller, di Frutigen. Il figlio minore Oscar Robert (1887-1957), panettiere-pasticciere, nel 1909 rilevò una panetteria a Trubschachen. Dopo un avvio modesto, il successo incontrato dalla produzione di Bretzel dell'Emmental rese necessario un rapido ampliamento dell'azienda. Nel 1924 fu aggiunto un reparto di pasticceria e nel 1953 la ditta individuale fu trasformata in una soc. anonima fam. La Kambly SA (dal 1986 una holding) si concentra da allora sulla produzione di biscotti di qualità. In occasione dei suoi 60 anni, il figlio del fondatore della ditta, Oscar Johann, nel 1974 ottenne la cittadinanza onoraria di Trubschachen. Dal 1983 dirige l'azienda Oscar Alfred Kambly, abiatico del fondatore.

Riferimenti bibliografici

  • E. Frey-Kambli, Die Zürcher Kambli, (microfilm presso StAZ)
  • Eine süsse Chronik 1910-1970, 1970