de fr it

LandoltZH

Fam. cittadina di Zurigo, attestata a Zurigo la prima volta nel 1370. Capostipite accertato sul piano genealogico fu Caspar (1614), tosatore e oste di Thalwil, probabilmente discendente dal ramo glaronese della fam., che nel 1566 fece rinnovare la cittadinanza di Zurigo. Alla fine del XVII sec. i L. conobbero un'ascesa sociale grazie al servizio statale e militare e già all'inizio del XVIII sec. vissero principalmente di rendite e introiti dei loro beni. Oltre a 37 membri del Gran Consiglio (dal 1612) e 17 membri del Piccolo Consiglio (dal 1635), con Hans Kaspar (->) e Johann Heinrich (->) la fam. annoverò due borgomastri. Nel 1699 acquisì un blasone della soc. degli Schildner zum Schneggen, ma non portò mai il titolo di donzello. A metà del XVII sec. Heinrich L.-Pestalozzi (1621-1692) e Caspar L.-Heidegger (1629-1706) diedero vita ai due rami distinti della fam. I L. erano proprietari delle tenute di campagna Zur Erdbrust a Wollishofen (oggi com. Zurigo) e Zum Sparrenberg a Unterengstringen.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso ZBZ
  • C. Keller-Escher, Promptuarium Genealogicum, s.d. (presso ZBZ)
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 1, 248 sg.; 4, 313-319
  • H. Schulthess, Kulturbilder aus Zürichs Vergangenheit, 2, 1935