de fr it

MeyerZH, Weggen

Fam. di Zurigo, dall'origine non nota. Il suo capostipite fu forse un Hans, fornaio e maestro della corporazione dei fornai e dei mugnai (1404-07). Il primo accertato sul piano genealogico è un altro Hans, fornaio, dal 1525 uno dei dodici rappresentanti (Zwölfer) per la corporazione dei fornai e mugnai nel Gran Consiglio cittadino e dal 1530 maestro di corporazione, quindi primo esponente della fam. a far parte del Piccolo Consiglio. Nel XVII e XVIII sec. i M. furono attivi soprattutto al servizio dello Stato e come militari e annoverarono in totale otto esponenti nel Piccolo Consiglio. Un ramo del casato acquisì un notevole patrimonio grazie alla fabbricazione di buratto e seta. Dal 1650 ca. ebbe inizio l'ascesa sociale dei M., consolidata grazie a unioni matrimoniali con numerose altre fam. importanti (Burkhard, Werdmüller, Hess, Wirth, Holzhalb, Waser, Escher vom Glas). I M. si estinsero presumibilmente nel XIX sec.; Carl Keller-Escher menz. un Andreas (1809), di cui tuttavia non si hanno informazioni circa la sua dimora e i suoi discendenti.

Riferimenti bibliografici

  • C. Keller-Escher, Promptuarium Genealogicum, s.d. (presso ZBZ)

Suggerimento di citazione

Hürlimann, Katja: "Meyer (ZH, Weggen)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.11.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023822/2008-11-10/, consultato il 28.11.2020.