de fr it

ScheuchzerZH

Fam. cittadina di Zurigo, il cui capostipite Hans Schüchzer di Rapperswil (SG) divenne cittadino di Zurigo nel 1480. Entrata nel Gran Consiglio già nel 1489 con il già cit. Hans e nel 1584 nel Piccolo Consiglio con Hans Heinrich (1540-1604), abiatico di quest'ultimo, la fam. acquisì però influenza politica solo dalla metà del XVII sec. Tra le sue file annoverò 14 membri del Piccolo Consiglio (13 per la corporazione dei calzolai e uno per la corporazione dell'Ariete), di cui ben sette nel XVIII sec.; quattro di loro furono balivi nel XVII sec. e cinque nel XVIII sec. Nel XVI sec. il casato si divise in due linee. I discendenti del maestro di corporazione Heinrich (1540-1604) tornarono allo stato di semplici artigiani e non presero più parte al governo cittadino. Continuarono invece a esservi rappresentati i discendenti di Rudolf (1545-1595), che si arricchirono come commercianti.

L'effettiva ascesa della fam. avvenne con suo figlio Hans (1582-1636), orafo. Dei tre figli di quest'ultimo, il primo, Johann Jakob (->), fondò il ramo dei commercianti "hinter dem Münster" e "im Seidenhof". Suo figlio omonimo (->) divenne medico cittadino, i figli di quest'ultimo, Johann Jakob (->) e Johann (->), furono naturalisti. Johann Jakob (->), figlio di Johann, fu uno dei pochi membri del Piccolo Consiglio discendente da questo ramo, che però era ben rappresentato nel Gran Consiglio. Dei nove membri conosciuti del ramo fondato da Hans - secondo figlio del già cit. Hans attivo come orafo - ed estintosi nel 1794, tutti sedettero nel Gran Consiglio (tra cui Hans Jakob, ->, e Johannes, ->) e sei anche nel Piccolo Consiglio. Dal ramo derivante da Heinrich (terzo figlio dell'orafo Hans), poco attivo in politica, discesero artigiani, i commercianti "beim Felsenegg" e molti orafi. Arricchitisi grazie all'industria tessile, gli S. furono tra le fam. più stimate di Zurigo e dal 1755 furono rappresentati con almeno un seggio nella soc. degli Schildner zum Schneggen. Nel XIX sec. ne detenevano addirittura tre, che però persero del tutto entro il 1870. Gli S. possiedono un fondo di fam. istituito da Johann S.-Füssli (1647-1740).

Riferimenti bibliografici

  • Archivio della Fondazione Scheuchzer presso StAZH
  • C. Keller-Escher, Promptuarium Genealogicum, s.d. (presso ZBZ)
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 1, 504-507; 6, 635-643