de fr it

VögeliZH

Fam. cittadina di Zurigo. Felix, di Lamperswil (oggi com. Wigoltingen), ne è considerato il capostipite. Nel 1620 suo figlio Leonhard (1576-1635) acquisì la cittadinanza di Zurigo. Hans Conrad (1630-1693), figlio di quest'ultimo, fu il primo esponente ad accedere al Gran Consiglio (1669) e divenne balivo di Eglisau (1675). La fam. contò complessivamente otto membri del Gran Consiglio e due balivi, tuttavia non entrò mai nel Piccolo Consiglio. Altri V. titolari di cariche pubbliche appartenevano a una fam. omonima. Nel XVII sec. i V. furono un'importante fam. di artigiani e annoverarono ripetutamente anche degli ecclesiastici. Nel XVIII sec. Johannes (1742-1812), tessitore, diede avvio alla fabbricazione di stoffe di cotone e al ramo dei commercianti. Nel XVIII e XIX sec. un'altra linea contò vari studiosi, come Salomon Vögelin, pastore rif. e autore di scritti sulla storia zurighese, suo figlio Anton Salomon Vögelin, professore di filologia classica all'Univ. di Zurigo, e il suo abiatico Friedrich Salomon Vögelin, professore di storia dell'arte.

Riferimenti bibliografici

  • C. Keller-Escher, Promptuarium genealogicum, s.d. (presso ZBZ)
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 6, 745-748