de fr it

Volmar

Fam. zurighese, la cui origine e diffusione non sono chiare. Capostipite dei V. a Zurigo è Paulus (1622), carnefice di Zurigo (1587-1622). I V. furono carnefici a Zurigo (1587-1831), Winterthur (XVII-XIX sec.), Sciaffusa (1636-1856) e Reutlingen (Württemberg, 1700-1808). A causa del loro mestiere vile, la maggior parte dei V. non possedeva il diritto di cittadinanza a pieno titolo. I rami della fam. che riuscirono a liberarsi da questo marchio infamante cambiarono il proprio cognome in Steinfels o Schönenberger. Poiché il matrimonio con esponenti di una fam. di carnefici provocava la perdita dell'onore, ai V. non rimase spesso che sposare discendenti di altre fam. di boia; a volte si unirono persino in matrimonio con membri di altre linee dei V.

Riferimenti bibliografici

  • W. H. Ruoff, «Von ehrlichen und unehrlichen Berufen, besonders vom Scharfrichter und Wasenmeister im alten Zürich», in ZTb 1934, 1933, 15-60