de fr it

Zoller

Fam. di donzelli di Zurigo. Il capostipite è Ulrich, di Laufenburg, menz. come Ulrich Bok detto Z. Giunto a Zurigo per amministrare i beni che vi deteneva l'abbazia di Einsiedeln, vi acquisì la cittadinanza nel 1366. Tra le influenti fam. zurighesi, gli Z. presero attivamente parte alla vita politica cittadina per la prima volta con Cunrad, rappresentante della Konstaffel nel Consiglio dal 1384 alla sua morte (1410). Ad eccezione di alcuni ecclesiastici, gli Z. compirono soprattutto carriere militari o al servizio dello Stato. Fam. poco numerosa (28 esponenti maschili noti), annoverò oltre a parecchi funzionari, cancellieri e giudici, anche 21 balivi (15 Obervögte e sei Landvögte). Hans Wilpert (1673-1757) fu cancelliere cittadino e storico. Al più tardi dal 1545 e fino all'estinzione del ramo zurighese (1792), gli Z. fecero parte della soc. degli Schildner zum Schneggen.

Riferimenti bibliografici

  • C. Keller-Escher, Promptuarium genealogicum, s.d. (presso ZBZ)

Suggerimento di citazione

Hürlimann, Katja: "Zoller", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/023860/2014-02-26/, consultato il 27.10.2020.