de fr it

ReinhartZH

Fam. cittadina di Winterthur, il cui capostipite accertato fu Lorenz (ca. 1540-1593). Molti R. lavorarono come fumisti. A seguito delle perdite economiche subite nel XVII sec. si dedicarono ad altre professioni artigianali o entrarono al servizio della città. In declino fino alla fine del XVII sec., compirono una nuova ascesa sociale come ecclesiastici e insegnanti. Dopo Hans Heinrich (1621-1668) furono per quattro generazioni insegnanti e fino al XIX sec. ricoprirono importanti incarichi scolastici. Hans Heinrich (1660-1729), bottonaio e produttore di seta, diede vita al ramo dei fabbricanti. Malgrado la fabbricazione della seta fosse vietata agli ab. della campagna fino alla fine del XVIII sec. e la produzione ripetutamente confiscata dalla città di Zurigo, i R. ebbero successo negli affari. A Winterthur annoverarono due membri del Piccolo e nove del Grande Consiglio (Johann Caspar, ->). Nel XIX e XX sec. si distinsero come commercianti (Paul, ->), accademici e artisti (Hans, ->; Walther, ->). Theodor (->) e i suoi figli Georg (->), Werner (->) e Oskar (->), tutti soci della Gebrüder Volkart, furono attivi come mecenati. La collezione e la fondazione Oskar Reinhart di Winterthur hanno acquisito fama intern.

Riferimenti bibliografici

  • K. Hauser, M. Fehr, Die Familie Reinhart in Winterthur, 1922