de fr it

FerdinandLecomte

Ritratto in uniforme del colonnello federale, realizzato nell'atelier del fotografo losannese Frédéric Gorgerat, 1867 ca. (Bibliothèque cantonale et universitaire Lausanne, Collection iconographique vaudoise).
Ritratto in uniforme del colonnello federale, realizzato nell'atelier del fotografo losannese Frédéric Gorgerat, 1867 ca. (Bibliothèque cantonale et universitaire Lausanne, Collection iconographique vaudoise).

18.8.1826 Losanna, 21.11.1899 Losanna, rif., di Saint-Saphorin (Lavaux). Figlio di Frédéric, orefice piemontese naturalizzato nel 1819, e di Marianne Delisle. 1) Françoise Hostache, figlia di François Charles Alexandre, pastore della Chiesa libera; 2) Anne Sophie Panchaud, figlia di Jean-François-Edouard, divorziata Blanc. Dopo il liceo a Losanna, iniziò gli studi di diritto (Losanna e Monaco), che tuttavia non portò a termine. Tecnico di laboratorio di fisica al liceo, dal 1850 fu redattore al Nouvelliste vaudois. In seguito diresse la Biblioteca cant. (1860-75) e fu cancelliere di Stato vodese (dal 1875 alla morte). Nel 1857 fu viceprefetto e membro dell'autorità di vigilanza imposta dal cant. al com. di Losanna. Nel 1881 rifiutò la proposta del partito radicale di candidarsi al Consiglio di Stato.

Fondò (1856) e fu caporedattore (1856-95) della Revue militaire suisse. Sergente durante la guerra del Sonderbund (1847), maggiore (1860) e colonnello fed. (1867), divenne capo di stato maggiore (1870) e comandante (1875-91) della divisione di frontiera 2. Nel 1848 organizzò una legione romanda in soccorso dei Lombardi in rivolta. Nel 1856 divenne ufficiale di un corpo anglo-sviz. di stanza a Smirne, nel 1859 osservatore del Consiglio fed. presso lo Stato maggiore piemontese. Arruolatosi come volontario nelle truppe nordiste durante la guerra di secessione americana, nel 1862 prese parte con il grado di maggiore alla campagna del Potomac, agli ordini del generale George McClellan. Nel 1865 entrò a Richmond con le truppe di colore del generale Edward Ord e in seguito assistette alle esequie di Abraham Lincoln a Washington. Fu in corrispondenza con Jules Michelet ed Edgar Quinet, allievo del generale Antoine Henri Jomini. Fu autore di numerose opere, fra cui Relation historique et critique de la campagne d'Italie en 1859 (1860), Guerre de la Sécession (1866-67) e Relation historique et critique de la guerre franco-allemande en 1870-71 (1872-74).

Riferimenti bibliografici

  • Ecrivains militaires vaudois, 1975, 89-93
  • L'Etat-major, 3, 104 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.8.1826 ✝︎ 21.11.1899