de fr it

GerhartRiegner

12.9.1911 Berlino, 3.12.2001 Ginevra, isr., di Ginevra. Figlio di Heinrich, avvocato, e di Agnes Arnheim. Celibe. Dopo studi di diritto a Berlino (1929-33) e Parigi (1933-34), nel 1934 emigrò in Svizzera. In seguito proseguì la sua formazione all'Ist. univ. di alti studi intern. a Ginevra e all'Acc. di diritto intern. dell'Aia. Per la sede ginevrina del World Jewish Congress (WJC) fu consulente giur. per la tutela delle minoranze nell'ambito della Soc. delle Nazioni (1936-39) e direttore (1939-48), occupandosi dell'aiuto ai rifugiati. Nel 1942 trasmise le prime informazioni sul genocidio degli ebrei europei ai governi britannico e statunitense e alle org. ebraiche. Tra il 1948 e il 1965 rappresentò il WJC all'interno di varie agenzie dell'ONU (tra l'altro nell'OIL e nell'UNESCO); parallelamente promosse il dialogo interreligioso tra le comunità isr. e le Chiese cristiane. Dal 1965 al 1992 fu segr. del WJC.

Riferimenti bibliografici

  • BHE, 1, 602
  • Tachles, 7.12.2002
  • A. Koschel, Katholische Kirche und Judentum im 20. Jahrhundert, 2002
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF