de fr it

Wildrich

Fam. nidvaldese di Dallenwil, estintasi all'inizio del XVIII sec., titolare di alte cariche cant. dalla metà del XVI alla metà del XVII sec. La frequenza del nome Melchior rende difficile la ricostruzione di una genealogia. I primi esponenti noti furono Klaus, morto a Sempach nel 1386, e Jost, deceduto ad Arbedo nel 1422. Attraverso diversi rami, la fam. si diffuse a Oberdorf (NW), Stans ed Ennetmoos. I W. di Dallenwil sono attestati come membri di comunità per lo sfruttamento di diversi alpeggi. Nel 1569 un Melchior possedeva la residenza signorile Hostatt a Stans. Notizie più precise si hanno su un altro Melchior, stabilitosi a Oberdorf, che fu balivo a Bellinzona (1534-36) e quattro volte Landamano di Nidvaldo (1540-52). Melchior, vessillifero, nel 1571 inviato nei baliaggi di Bellinzona, Blenio e Riviera, fu responsabile delle costruzioni (1573-74), balivo di Mendrisio (1574-75) e Vicelandamano di Nidvaldo (1577-79). Il capitano Melchior (1541-1624), forse figlio dell'omonimo Landamano cit. in precedenza, fu usciere (1582-85), balivo della Riviera (1586) e di Mendrisio (1587), landscriba (1606-09), Landamano (1617 e 1621) e inviato alla Dieta fed. a Baden (1622). Il suo figlio omonimo, vessillifero e landscriba, morì in carica nel 1606. Jakob e Wolfgang (1667), entrambi di Dallenwil, furono balivi di Engelberg dal 1621 al 1626 risp. nel 1658. Anna fu accusata di stregoneria nel 1629.

Riferimenti bibliografici

  • Genealogia presso StANW