de fr it

Aimé dePalézieux dit Falconnet

10.9.1843 Vevey, 10.2.1907 Weimar, rif., di Vevey, Noville e Bavois. Figlio di James Dolben e di Théodora Koch. (1896) Elisabeth, figlia del conte von Werthern. Sottotenente di cavalleria nell'esercito sviz., svolse un apprendistato bancario a Francoforte sul Meno. Divenuto ufficiale in un reggimento di artiglieria prussiano, svolse un periodo di pratica come addetto presso l'ambasciata di Germania a Londra (1869). In seguito fu aiutante di campo del granduca di Sassonia-Weimar (dal 1869), capitano durante la guerra franco-prussiana (1870) e luogotenente generale (dal 1900). Nel 1903 divenne gran maresciallo della corte. Direttore della collezione artistica permanente di Weimar, avversò la corrente moderna impersonata dal conte Harry Kessler e da Henry van de Velde. Membro del Consiglio coloniale ted. a Berlino, fu azionista dalla Compagnia dell'Africa orientale ted.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Fondo presso Archivio federale, Koblenz
  • H. van de Velde, Geschichte meines Lebens, a cura di H. Curjel, 1962 (19862)
  • E. de Palézieux, La famille de Palézieux dit Falconnet, 1988, 40-42
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Aimé de Palézieux
Dati biografici ∗︎ 10.9.1843 ✝︎ 10.2.1907
Classificazione
Politica (1848-)