de fr it

Alte und Neue Welt

Periodico illustrato cattolico d'intrattenimento e per famiglie, pubblicato dal Benziger Verlag dal 1866 al 1945. 

Copertina del periodico Alte und Neue Welt, 1880, fascicolo 7 (Archiv Stiftung Kulturerbe Einsiedeln, Ya.274).
Copertina del periodico Alte und Neue Welt, 1880, fascicolo 7 (Archiv Stiftung Kulturerbe Einsiedeln, Ya.274). […]

La rivista Alte und Neue Welt uscì la prima volta nel 1866 presso la casa editrice Benziger Brothers (Benziger Verlag) a New York. Un anno dopo fu rilanciata con lo stesso titolo nella casa madre di Einsiedeln sul modello di periodici d'intrattenimento di successo (rotocalchi) diffusi in Germania, come Über Land und Meer o Die Gartenlaube. L'intento degli editori era di contrapporre a queste pubblicazioni un pendant cattolico, con l'obiettivo dichiarato di «divertire e istruire» le famiglie cattoliche. La rivista uscì dapprima a ritmo mensile, poi con intervalli più brevi e dal 1935 di nuovo mensilmente. Comprendeva poesie, novelle, saggi di storia, geografia e scienze naturali, brevi racconti umoristici ed enigmi, più tardi anche sintesi di avvenimenti politici mondiali. Dal profilo tematico nei primi decenni prevalevano contributi sul Nuovo mondo, soprattutto sugli Stati Uniti. Periodico risolutamente cattolico, ogni numero dell'Alte und Neue Welt conteneva anche insegnamenti religiosi e trattati di storia ecclesiastica. La casa editrice mise inoltre un accento particolare su illustrazioni di grande qualità e dal 1890 la rivista uscì con supplementi alternanti.

Negli anni 1870 il periodico aveva una tiratura di oltre 70'000 esemplari, che entro il 1900 si era però quasi dimezzata. La maggioranza degli abbonati veniva dalla Germania e dall'Austria, ma la rivista fu molto letta anche da cattoliche e cattolici germanofoni residenti negli Stati Uniti. Sotto l'influsso dell'intellettuale tedesco Carl Muth, che riprese la direzione editoriale nel 1895, l'Alte und Neue Welt divenne un rinomato periodico internazionale di letteratura tedesca cattolica. Nel XX secolo tuttavia perse questo ruolo e il numero di lettori subì un calo. Gli editori spiegarono tale evoluzione con il mutamento dei tempi e lo scalzamento dei tradizionali periodici per famiglie da nuovi settimanali illustrati. Dopo 79 annate, la produzione dell'Alte und Neue Welt fu interrotta nel 1945.

Riferimenti bibliografici

  • Stiftung Kulturerbe Einsiedeln, Einsiedeln, Nachlassarchiv Benziger Verlag.