de fr it

Johann FranzReding

9.3.1662 Svitto, 18.1.1707 Madrid (forse avvelenato), catt., di Svitto. Figlio di Franz (->). Capitano e maggiore nel reggimento Greder al servizio della Francia, partecipò alla terza guerra di conquista di Luigi XIV contro il Palatinato. A causa di contrasti con il tenente generale Giovanni Pietro Stuppa e di un forte indebitamento, nel 1699 divenne colonnello di un reggimento sviz. al servizio della Savoia. Nominato in seguito maggiore generale dell'esercito savoiardo, nel 1703, quale inviato del duca Vittorio Amedeo II, si recò presso i Conf. e in Vallese allo scopo di arruolare truppe per la Savoia. Nel 1704 consegnò la fortezza savoiarda di Bard (valle d'Aosta) ai Francesi e nel 1705 tornò al servizio della Francia e fu perciò accusato di tradimento. Nominato brigadiere e poi feldmaresciallo (1706), assunse il comando del nuovo reggimento ted. R., costituito da suo fratello Josef Anton (->) e impiegato nell'armata franc. del Reno e in Catalogna (1706).

Riferimenti bibliografici

  • J. Wiget, Von Haudegen und Staatsmännern, 2007, 50-52
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.3.1662 ✝︎ 18.1.1707