de fr it

Jules MaximeRepond

11.6.1853 Friburgo, 11.5.1933 Roma, catt., di Villarvolard. Figlio di Elie Jean Joseph, deputato e pres. della Cassa di ammortamento, e di Augustine Sprenger. Fratello di Paul (->). Mathilde de Flotow. Insegnò alla scuola di diritto di Friburgo. Fu deputato liberal-conservatore al Gran Consiglio friburghese (1882-86). Scrittore, fu redattore del foglio Le Bien public e corrispondente di diversi giornali, tra cui la Gazette de Lausanne. Comandante della Guardia sviz. pontificia a Roma (1910-21), ristabilì la disciplina e modificò l'uniforme delle guardie, ripristinando quella rinascimentale. Nel 1905 acquistò il castello di Chenaleyres (ex com. Autafond, oggi com. Belfaux). Fu commendatore degli ordini di S. Gregorio Magno e di Pio IX. Colonnello brigadiere (1902).

Riferimenti bibliografici

  • La Patrie suisse, 1910, n. 449, 295 sg.
  • A. Clavien, Histoire de la Gazette de Lausanne, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 11.6.1853 ✝︎ 11.5.1933

Suggerimento di citazione

Queloz, Dimitry: "Repond, Jules Maxime", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.10.2016(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024196/2016-10-05/, consultato il 23.10.2020.