de fr it

LeonzSchädler

15.9.1814 Dornach, 2.10.1880 Thun, catt., di Dornach. Figlio di Leonz e di Franziska Motschi. (1844) Clementine Prosperi, figlia di Clemens, di Bologna. Frequentò il seminario di Soletta, ma interruppe gli studi. Entrò al servizio del regno di Napoli, poi del papa, raggiungendo il grado di capitano di artiglieria. Istruttore fed. di artiglieria (1850-56), divenne maggiore (1852), istruttore capo della fanteria (1857-63) e capo istruttore nel cant. Argovia (1857-74). Tenente colonnello (1859) poi colonnello (1863), fu comandante della divisione 9 durante l'occupazione della frontiera in occasione della guerra franco-prussiana (1870-71). Amministratore dell'arsenale fed. a Thun (1874-80), fu inoltre autore di molti scritti sull'istruzione e sul comando militare.

Riferimenti bibliografici

  • ASMZ, 26, 1880, n. 49, 402 sg.
  • V. Erne, Beiträge zur Geschichte der Aargauer Miliz, 1848-1874, 1969, 111, 176
  • L'Etat-major, 8, 164
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Müller-Grieshaber, Peter: "Schädler, Leonz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.06.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024272/2012-06-20/, consultato il 05.12.2020.