de fr it

Karl Jakob vonWeber

1.8.1712 Arth, 15.2.1764 Napoli, catt., di Arth. Figlio di Beat Jakob, Consigliere di Svitto, e di Anna Flora Zay. Fratello di Franz Dominik (->). (1739) Luisa Salzano de Luna, di una fam. dell'antica nobiltà napoletana. Dopo la scuola superiore nel collegio dei gesuiti di Lucerna (1729-31), studiò matematica al collegio Ghislieri a Pavia (1731-35). Entrato al servizio del regno di Napoli nel reggimento Tschudi, terminò la carriera di ufficiale come colonnello di fanteria. Ingegnere militare qualificato, dal 1748 diede un contributo determinante agli scavi archeologici di Ercolano, Pompei e Stabia. È considerato uno dei fondatori dell'archeologia moderna.

Riferimenti bibliografici

  • C. C. Parslow, Rediscovering Antiquity: K. Weber and the Excavation of Herculaneum, Pompeii, and Stabiae, 1995
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.8.1712 ✝︎ 15.2.1764