de fr it

HenryWirz

25.11.1823 (Hartmann Heinrich) Zurigo, 10.11.1865 Washington D.C., rif., di Zurigo. Figlio di Johann Caspar, maestro sarto, pres. della corporazione dei sarti e membro del Gran Consiglio della città, e di Sophie Barbara Philipp. 1) (1845) Emilie Oschwald, figlia di Ulrich, commerciante (divorzio nel 1853); 2) (1854) Elisabeth Wolfe, nata Savells. Svolse un apprendistato commerciale a Zurigo e Torino (1840-42). Attivo presso l'emporio della città di Zurigo (dal 1842), fu condannato a quattro anni di carcere per truffa e appropriazione indebita (1847). Rilasciato nel 1848 ed esiliato per 12 anni dal cant. Zurigo, si recò dapprima a Mosca, poi emigrò negli Stati Uniti (1849), dove fu sorvegliante in uno stabilimento di idroterapia, assistente medico, omeopata e amministratore di piantagioni in Kentucky, Mississippi e Louisiana. Durante la guerra di secessione americana (1861-65) si arruolò come volontario nell'esercito sudista (1861); nella battaglia di Seven Pines (1862) fu ferito all'avambraccio destro. Promosso capitano, divenne comandante del campo di prigionia Camp Sumter ad Andersonville (Georgia, 1864-65), in cui tra il febbraio del 1864 e l'aprile del 1865 persero la vita ca. 13'000 prigionieri. Fu l'unico militare sudista condannato e giustiziato dopo la fine della guerra per cospirazione e crimini di guerra. Figura controversa, per i sudisti era e rimane un martire e un eroe, per i nordisti un criminale di guerra. Il suo effettivo grado di responsabilità è oggetto di accese discussioni tra i ricercatori.

Riferimenti bibliografici

  • J. Weibel, Captain Wirz, 1991
  • V. Schobinger, Zürcherinnen und Zürcher in aller Welt, 1996, 99-104
  • H. L. Wirz, «Capitain H. Wirz», in Jahresbericht mit Abhandlungen, Ritterhaus-Vereinigung Uerikon-Stäfa, 1996, 7-55
  • F. Ruhlman, Captain H. Wirz and Andersonville Prison, 2006
  • R. Studer, Der Prozess gegen Captain H. Wirz und seine Hintergründe, 2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.11.1823 ✝︎ 10.11.1865
Classificazione
Politica (1848-)