de fr it

Giovan BattistaQuadro

nella prima metà del XVI sec. probabilmente a Lugano, 1590/91 forse a Poznań, catt., di Lugano. Figlio di Donato. (1563) Elżbieta Sztamet, figlia di un ricco mercante. Architetto, fu attivo nella prima metà del XVI sec. in Slesia e al più tardi dal 1550 a Poznań, dove fu nominato architetto urbano nel 1552. Tra le sue realizzazioni a Poznań figurano la ricostruzione del municipio (1550-60), la sua opera più importante, nonché la cappella e il sepolcro del vescovo Adam Konarski nella cattedrale (1575). Su commissione di Sigismondo II Augusto, negli anni 1569-72 lavorò all'ampliamento del castello reale di Varsavia (fino al 1570 con Giacomo Porri). Esponente del Rinascimento lombardo, articolò la facciata orientale del municipio di Poznań in tre ordini di logge, adottando una soluzione architettonica inedita per questa tipologia di edificio.

Riferimenti bibliografici

  • M. Karpowicz, Artisti ticinesi in Polonia nel '500, 1987, 97-130 (con bibl.)
  • The Dictionary of Art, 25, 1996, 787
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ nella prima metà del XVI sec. ✝︎ 1590/91

Suggerimento di citazione

Mariusz Smoliński: "Quadro, Giovan Battista", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.01.2012. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024549/2012-01-13/, consultato il 26.11.2022.