de fr it

FeliceOrsini

10.12.1819 Meldola (Emilia-Romagna), 13.3.1858 Parigi, cittadino it. Figlio di Andrea, ufficiale, e di Francesca Ricci. Aderì presto al movimento Giovane Italia fondato da Giuseppe Mazzini. Arrestato nel 1844 nello Stato Pontificio per aver preso parte a un complotto rivoluzionario e condannato all'ergastolo, fu graziato nel 1846. Durante la prima guerra di indipendenza it. fu comandante di compagnia (1848). Fece poi parte della Costituente della Repubblica romana (1849). Nel 1854-56 soggiornò ripetutamente in Svizzera dove ebbe contatti con Emma Herwegh. Arrestato a Mantova nel 1855, riuscì a fuggire. Nel 1857 prese le distanze dalle idee mazziniane. Fu giustiziato per aver organizzato il 4.1.1858 il fallito attentato contro l'imperatore Napoleone III.

Riferimenti bibliografici

  • Memorie politiche, 18625
  • F. Orsini ed Emma Herwegh, a cura di A. Luzio, 1937
  • A. Luzio, F. Orsini, 1914
  • M. Boulenger, L'attentat d'Orsini, 1927
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.12.1819 ✝︎ 13.3.1858