de fr it

Regolamenti di servizio

I regolamenti di servizio contengono disposizioni relative agli scopi e alle caratteristiche dell'Esercito sviz. nonché diritti e doveri dei suoi membri. Le origini di questi regolamenti risalgono all'inizio del XIX sec., quando la struttura, l'istruzione e l'amministrazione delle forze armate conf. dovettero essere adeguate alle tendenze politiche e ideali dell'epoca (Organizzazioni militari). Al mercenario del XVIII sec. subentrò infatti il cittadino-soldato, il cui operato si basava su fondamenti etici più vasti. Per tenere conto di tale mutamento, durante la Mediazione venne elaborato il primo regolamento per le truppe conf. (1805, sottoposto a revisione nel 1834). Nel 1847 la Dieta fed. approvò il primo regolamento di servizio nel senso moderno del termine, in seguito più volte modificato (1866, 1869, 1900, 1933, 1954, 1967, 1980 e 1995).

Alla base dei regolamenti di servizio vi è la politica di sicurezza della Conf., i compiti dell'esercito che ne derivano e il Servizio militare obbligatorio per tutti i cittadini sviz. di sesso maschile. Il regolamento di servizio del 1995, oltre a trattare i principi alla base del comando, l'Istruzione militare e l'organizzazione del servizio, contiene anche sezioni sull'assistenza spirituale, i poteri di polizia delle truppe, i diritti e doveri dei membri dell'esercito e il diritto penale militare (Giustizia militare). I regolamenti di servizio sono considerati vincolanti per tutti gli appartenenti alle forze armate.

Riferimenti bibliografici

  • G. Däniker, Entstehung und Gehalt der ersten eidgenössischen Dienstreglemente, 1955