de fr it

Trattato diThonon

Dopo essere rientrato in possesso del suo ducato (trattati di Cateau-Cambrésis, 1559) e di una parte delle terre conquistate da Berna nel 1536 (trattato di Losanna, 1564), Emanuele Filiberto di Savoia cercò di recuperare i suoi possedimenti nello Chablais orientale, anch'essi occupati nel 1536 dalle decanie altovallesane (da Saint-Maurice a Evian). Dopo negoziati con Berna, che aveva invaso lo Chablais occidentale, questi ultimi vennero integrati nei territori a est della Dranse (fino a Massongex). Tra febbraio e marzo del 1569, le sette decanie ed Emanuele Filiberto tennero una conferenza a Thonon per rinnovare la loro alleanza di reciproca difesa e restituire alla Savoia i suoi territori nello Chablais. A seguito del trattato, concluso il 4.3.1569, le decanie restituirono i baliaggi (gouvernement) di Evian e della valle di Aulps, ma conservarono l'antico Chablais, ovvero la riva sinistra del Rodano a valle di Massongex, fino a Saint-Gingolph.

Riferimenti bibliografici

  • B. Truffer et al. (a cura di), Die Walliser Landrats-Abschiede seit dem Jahre 1500, 5, 1980, 112-148
  • A. Donnet, «L'occupation du Chablais oriental par les Valaisans (1536-1569)», in Vallesia, 15, 1960, 155-177