de fr it

IslerAG

Fam. di imprenditori catt. di Wohlen (AG), attestata per la prima volta nel 1574. Appartenente alla fascia piuttosto benestante dei Tauner, in origine la fam. era composta da osti, agricoltori, artigiani e amministratori ecclesiastici; nel XVII sec. annoverò due luogotenenti del balivo. Nel XVIII sec. si sviluppò in diversi rami. Grazie a Jacob (->), un ramo riuscì ad accedere a un nuovo ceto dirigente. Nel 1787 gli I. erano soci della prima soc. commerciale per prodotti in paglia intrecciata, da cui nel 1815 nacque la ditta Jacob Isler & Co (trasformata in soc. anonima nel 1927), che fu ingrandita e nel 1962 divenne la Jacques Isler Corp. New York. Aperta nel 1819, la prima sede della ditta, comprendente le abitazioni, il negozio e i magazzini, divenne un modello del settore. Nel 1869 gli I. fecero costruire il primo quartiere di abitazioni operaie a Wohlen. Di orientamento liberale radicale, la fam. ebbe tre sindaci (1803-37), nove Granconsiglieri (1808-1925), due Consiglieri nazionali, Jakob (->) e Alois (->), e due Consiglieri agli Stati, Peter Emil (->) e lo stesso Jakob. La fam. si impegnò a favore dell'istruzione pubblica.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio aziendale presso Fondazione Freiämter Strohmuseum, Wohlen
  • BLAG, 409-411
  • Jacques Isler & Co. 1787-1962, 1962
  • A.-M. Dubler, J. J. Siegrist, Wohlen, 1975
  • Jacob Isler & Co. AG, 1787-1987, 1987