de fr it

Helvetiarivista

"Mensile di letteratura, arte e vita" fondato dallo scrittore Robert Weber e pubblicato, con differenti sottotitoli, a Basilea (1878-1905) e a Lyss (1906-11). Nel 1883 la rivista venne dotata di illustrazioni e da allora la tiratura salì, raggiungendo le 2100 copie nel 1896. Dopo la morte di Weber (1896), la pubblicazione della rivista fu curata da sua moglie Pauline e poi da A. Wenger (dal 1906). Di orientamento radicale, il periodico affiancava a poesie patriottiche testi di divulgazione scientifica e di storia della cultura. Si definiva una "palestra d'istruzione per tutte le classi" e intendeva offrire una "sana lettura d'intrattenimento" allo scopo di "nutrire lo spirito".

Riferimenti bibliografici

  • Helvetia, fasc. 1, 1878; fasc. 1, 1902
  • Die Schweiz: schweizerische illustrierte Zeitschrift, vol. 5, 1901, 463
  • Blaser, Bibl., 491 sg.