de fr it

IlContadino svizzero

Titolo che designò dal 1920 al 1967 l'edizione it. del settimanale e organo ufficiale delle maggiori org. agricole della Svizzera. Un primo giornale sviz. dei contadini, la Schweizerische Bauernzeitung, iniziò le pubblicazioni nel luglio del 1901 a Brugg; organo mensile della Lega sviz. dei contadini, il giornale era allegato quale supplemento a varie riviste sviz. e cant. del settore agrario; un'edizione in franc. uscì con il titolo Le Paysan suisse dal 1909 al 1975. Poiché le tirature erano in continuo calo, nel 1975 la Schweizerische Bauernzeitung si fuse con la Schweizerische Marktzeitung der Preisberichtstelle, dando vita al periodico Brugg-Informationen, mentre Le Paysan suisse e la Revue suisse des marchés agricoles formarono insieme La page de l'Union suisse des paysans, che cessò le pubblicazioni nel 1994. La nuova Bauernzeitung, pubblicata a partire dal gennaio 1994 a Berna, è composta da una sezione che considera l'insieme della Svizzera e da sezioni regionali; oltre alle notizie riguardanti l'agricoltura, la politica agraria e il mercato dei prodotti agricoli, contiene consigli specialistici e comunicazioni relative alle diverse ass. del settore; è diffusa soprattutto nella Svizzera centrale e nordoccidentale. Un'edizione franc., nata dalla fusione fra Agri-Hebdo (1991-94) e Le Producteur de lait, esce con il titolo Agri dal 1995; i temi nazionali sono trattati contemporaneamente nelle due edizioni. Nel 2008 Agri aveva una tiratura di 10'250 copie, la Bauernzeitung di 33'000.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio Bauernzeitung, Berna
  • Blaser, Bibl., 133
Scheda informativa
Contesto Bauernzeitung