de fr it

Revue de Belles-Lettres

Nata per volontà delle Sociétés de Belles-Lettres di Losanna, Ginevra e Neuchâtel nell'ambito della festa centrale del 1864 a Rolle, la Revue de Belles-Lettres voleva allora proporsi come rappresentativa dello spirito romando. Pubblicata a rotazione dalle tre Sociétés (cui si unì quella di Friburgo nel 1900), la rivista diede spazio agli interessi letterari di numerose generazioni di studenti. Dal 1952 venne dotata di un'amministrazione centrale e dagli anni 1960-70 cessò la tradizionale rotazione per stabilire infine la sua sede a Ginevra; da allora si aprì alla collaborazione anche di persone estranee alle Sociétés, si concentrò sulla produzione poetica in franc., sia sviz. sia estera, e pubblicò molti numeri speciali (su Charles-Albert Cingria, Ludwig Hohl, autori di romanzi della Svizzera ted., letteratura della Svizzera it. ecc.).

Riferimenti bibliografici

  • Belles-Lettres (Lausanne), Livre d'or du 150e anniversaire, 1806-1956, 1956, 179-185
  • P.-A. Tâche, «La Revue de Belles-Lettres de 1960 à nos jours», in Deux siècles en rouge et vert, a cura di R. Francillon, 2006, 33-44