de fr it

Rivista elvetica

Mensile trilingue (ted. Schweizerische Rundschau, franc. Revue helvétique) pubblicato dal 1891, "anno giubilare della Conf.", quale "luogo d'incontro per l'attività letteraria dell'intera Svizzera" e per ridare slancio alla letteratura elvetica dopo la morte di Gottfried Keller (1890). Ferdinand Vetter fu redattore della rivista; tra i cofondatori e i collaboratori figurano, fra gli altri, Numa Droz, Conrad Ferdinand Meyer, Theodor von Liebenau, Eligio Pometta, Virgile Rossel, Carl Spitteler e Josef Viktor Widmann. Già nel 1896 la rivista, allora redatta dall'editore Albert Müller, uscì in una lingua sola; l'anno successivo cessò le pubblicazioni. I contatti allacciati dai suoi curatori continuarono però a influire su altre iniziative pubblicistiche, facendo così del mensile un precursore dell'elvetismo nel XX sec.

Riferimenti bibliografici

  • T. Greiner, Der literarische Verkehr zwischen der deutschen und welschen Schweiz seit 1848, 1940, 79-81
  • G. Locarnini, Die literarischen Beziehungen zwischen der italienischen und der deutschen Schweiz, 1946, 176-185
  • Blaser, Bibl., 2, 865