de fr it

Zürichsee-Zeitung

Quotidiano del cant. Zurigo. Il suo predecessore, il foglio liberale Wochenblatt vom Zürichsee, venne fondato nel 1845 dalla Soc. di lettura di Stäfa e rilevato nel 1857 da Rudolf Gull. Suo figlio Emil, caporedattore dal 1881 al 1920, lo rinominò Zürichsee-Zeitung nel 1907 e lo trasformò in un quotidiano nel 1914. Il successore di Gull, Theodor Gut, acquisì la casa editrice nel 1933 e conferì al giornale un orientamento marcatamente radicale. Suo figlio omonimo, caporedattore dal 1953 al 1987, avviò la trasformazione della testata in una tribuna indipendente e diversificò l'azienda con la partecipazione, dal 1983, a Radio Zürisee. Dopo l'acquisizione di diversi giornali locali, dal 1997 la Zürichsee-Zeitung contò tre edizioni regionali, raggiungendo una posizione di supremazia nei distr. di Meilen e Horgen. Nel 2010 venne acquistata dalla Tamedia AG, che nel 2011 la integrò nel gruppo dei giornali regionali zurighesi. La tiratura era di 18'207 copie nel 1972, 53'469 nel 1998 e 36'226 nel 2012.

Riferimenti bibliografici

  • P. Ziegler, Aus der Geschichte der Zürichsee-Zeitung, 2011

Suggerimento di citazione

Scherrer, Adrian: "Zürichsee-Zeitung", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.04.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024853/2013-04-23/, consultato il 25.11.2020.