de fr it

Hamberger

Fam. di imprenditori di Oberried am Brienzersee. Johann Rudolf (1821-1897), docente di liceo, discendente di una fam. attestata a Zurigo dal 1556, fondò nel 1875 una fabbrica di fuochi d'artificio, che dal 1890 ca. diresse con i figli Karl (1857-1940) e Friedrich (1860-1945). Inizialmente volta a fornire il materiale pirotecnico per l'illuminazione delle cascate di Giessbach con fuochi bengala, iniziata da Johann Rudolf, ben presto la ditta divenne la principale produttrice sviz. di fuochi d'artificio e godette di fama intern. (spettacolo pirotecnico in occasione della visita dell'imperatore Guglielmo II in Svizzera nel 1912). Durante la prima guerra mondiale l'impresa dovette ridurre il numero di dipendenti da 50 a 10 e riuscì a sopravvivere solo grazie alla produzione di materiale bellico (tra l'altro proiettili di segnalazione); lo stesso accadde fra il 1939 e il 1945. Sotto la direzione di Hans (1891-1959), figlio di Karl, che riprese la ditta con i fratelli nel 1924, verso il 1955 fu raggiunto il culmine dell'attività commerciale con 120 impiegati fissi e quasi altrettanti lavoratori a domicilio. Il figlio di quest'ultimo, Rudolf (1932-1985), proseguì l'attività. Nel 1989 l'impresa dovette essere venduta al gruppo Piepenbrock, il maggiore produttore europeo di fuochi d'artificio.

Riferimenti bibliografici

  • Chronik der Gemeinden des Kantons Bern, 2, 1953, 170 sg.
  • Der Bund, 23.5.1985
  • A. A. Häsler, Berner Oberland, 1986
  • H. Ineichen, «Die Hamberger Saga», in Oberrieder Brattig, 5-7, 1987-1990
  • D. Wyss-Theiler, «Ihr feuriger Auftritt findet in der Dunkelheit statt: Kunstfeuerwerkfabrik Hans Hamberger AG, Oberrried», in Bärner Brattig, 1, 1999, 13-15