de fr it

Aeby

Fam. catt. attestata dal XVI sec. e originaria di Sankt Silvester, nel distr. friburghese della Sense. Dopo la Riforma alcuni A. (denominati in seguito Aebi) si trasferirono a Berna. Nel Settecento una parte degli A. emigrò negli Stati Uniti, mentre nell'Ottocento altri esponenti della fam. si stabilirono in altri cant. e in Francia. Nel 1396 un membro della fam. divenne cittadino di Friburgo; due A. parteciparono alla battaglia di Morat (1476). Parecchi esponenti della fam. furono ecclesiastici e giuristi. Un ramo, fondato da Nicolas, cittadino di Friburgo dal 1647, entrò a far parte del patriziato cittadino e si illustrò al servizio della Chiesa e dello Stato, spec. con Pierre-Jean, prevosto della collegiata di S. Nicola (1858), vari deputati al Gran Consiglio friburghese (Stanislas, ->) e Nicolas, maggiore al servizio di Napoli nel 1839; Paul (->), nel 1867 cofondatore della Banca Weck-Aeby, e Pierre (->), risp. figlio e nipote di Nicolas, furono in seguito membri del Consiglio nazionale.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso AEF
  • APriv Claude Aeby, Gingins
  • NEF, 26, 1892, 73; 33, 1899, 141-144; 50, 1916, 79 sg.
  • La Liberté, 5.2.1957