de fr it

Esseiva

Fam. originaria della Gruyère, menz. per la prima volta nel 1343 con il donzello Willelmus. Mermetus è cit. nel 1357 come cittadino di Romont (FR). Alcuni rami della fam. risiedettero dal 1611 a Friburgo (cittadini dal 1787 e 1847) e, dal XVIII sec., a Le Crêt. Nel XV sec. gli E. vendettero la loro signoria di Treyfayes. Numerosi membri della fam., in particolare nel XVIII e XIX sec., furono religiosi (soprattutto gesuiti) attivi quali insegnanti in Svizzera e all'estero. Jean (1841-1885) fu superiore e rettore dei collegi gesuiti di New Orleans, e poi vicario generale dell'ordine a Bombay. Altri esponenti degli E. si distinsero dal XVIII fino al XX sec. quali giuristi, commercianti e politici, come Ignace (->) e suo fratello Pierre (->). Léon (1854-1925) fu prevosto di S. Nicola a Friburgo e protonotario apostolico. Louis (1860-1927) si fece un nome come scultore, giudice e politico. François (1905-1967), dal 1941 al 1958 direttore della biblioteca univ. e cant. di Friburgo, fu giudice cant. Nella prima metà del XX sec. due membri della fam. ottennero la cittadinanza franc.

Riferimenti bibliografici

  • NEF, 1904-1944
  • Fribourg Illustré, n. 4, 1995, 24