de fr it

Cantieni

Antico casato rom. che nel XIV sec. compare contemporaneamente nella Cadi e nello Schams; tra i suoi membri vi furono numerosi Landamani nello Schams (XV-XIX sec.) e uno a Waltensburg/Vuorz (1773). Dal ramo rif., emigrato a Ftan (Bassa Engadina) da Pignia (Schams), discesero i musicisti Robert (1873-1954), il più famoso compositore di canti popolari ladini, suo figlio Armon (->) e Roman; Xenia de C., pittrice nota a livello intern. intorno agli anni 1920-30, discende invece da un ramo - forse bregagliotto - che acquisì la cittadinanza di Coira nel XIX sec. La linea catt. di Lenzerheide, cui appartiene Toni (->), potrebbe essere originaria della Surselva.

Riferimenti bibliografici

  • G. Conrad, «Register dils mastrals dil cumign da Schons», in Il Chalender Ladin, 8, 1918
  • QGI, 9, 1939, 620-623
  • Bedeutende Bündner aus fünf Jahrhunderten, 2, 1970, 400-404
Link
Altri link
e-LIR

Suggerimento di citazione

Collenberg, Adolf: "Cantieni", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.03.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/024895/2016-03-23/, consultato il 17.01.2021.